Vacanze 2020: la riscoperta di luoghi meravigliosi e poco affollati



Il 2020 sarà di sicuro un anno memorabile! Ce lo ricorderemo come l’anno della pandemia, della quarantena, ma anche l’anno in cui si apprezzerà (come non mai) la semplice quotidianità. E le vacanze? Ci avete già pensato? Probabilmente – un po’ per questioni sanitarie, un po’ per questioni economiche – non faremo grandi viaggi oltreoceano, ma sarà l’anno giusto per riscoprire i piccoli paradisi che abbiamo sotto casa! Luoghi incantevoli, unici, che non richiedono grandi spostamenti e, soprattutto, poco affollati! Pronti? Partiamo!

Curon Venosta

Curon Venosta si trova in provincia di Bolzano, al confine con l’Austria e la Svizzera. Il campanile che emerge dal Lago di Resia risale al 1355 e testimonia la presenza di un paesino che è esistito fino a qualche decennio fa e che ora è completamente sommerso dalle acque!

San Caprino Veronese – Madonna della Corona

Il Santuario della Madonna della Corona si trova in un incavo scavato nel monte Baldo, in provincia di Verona, poco distante dal Lago di Garda. La chiesa venne inaugurata per la prima volta nel 1530 per poi diventare Santuario nel 1625, quando i Cavalieri dell’Ordine di Malta la fecero riedificare. Mettete scarpe comode perché al Santuario ci si arriva solo a piedi!

Dozza

Dozza è un borgo medievale che si trova a sud di Bologna e poco distante da Imola, tra le colline bolognesi. È un vero e proprio museo a cielo aperto. O una galleria d’arte a cielo aperto, se volete. Passeggiando per le sue strade vi si materializzeranno davanti più di cento opere d’arte contemporanea. Potrete visitare la Rocca medievale e gustare vino e cibo di un territorio famoso in tutto il mondo.

Regello – Castello di Sammezzano

Siamo in Toscana e precisamente a Regello, a circa 30 minuti da Firenze. Il Castello di Sammezzano è un opera meravigliosa, un castello moresco con manufatti in stile arabo che dà al visitatore l’impressione di essere un luogo magico. È circondato da circa 180 ettari di parco con piante e vegetazione esotica. La sua costruzione è iniziata nel lontano 1605.

Montone – Perugia

Montone è il classico borgo medievale, perfettamente conservato nei secoli. Piccole botteghe artigianali, mura cittadine, una straordinaria bellezza, ricca d’arte, nel cuore dell’Alta Valle del Tevere, non a caso chiamata anche Valle Museo.

Bomarzo – Parco dei Mostri

Il Sacro Bosco di Bomarzo, più conosciuto come Parco dei Mostri, si trova nel cuore della Tuscia laziale, in provincia di Viterbo. È un luogo fantastico, popolato da mostri in pietra e animali mitologici che incutono timore e meraviglia ai visitatori da altre cinque secoli!

Cala Goloritzè

Una spiaggia quasi deserta sulla costa orientale della Sardegna. Qui il mare e i monti si incontrano in una perfetta armonia. Immaginatevi a prendere il sole in questo paradiso quest’estate.

Irpinia

È il luogo giusto dove trascorrere qualche giorno di vacanza se siete appassionati di vini, buon cibo e paesaggi meravigliosi. Potrete fare trekking tra i vigneti, a piedi o in mountain bike, e fare sosta nelle numerose cantine del territorio. Potrete fare passeggiate a cavallo o semplicemente rilassarvi e godervi i paesaggi mozzafiato.

Isole Tremiti

Le isole Tremiti, a largo della costa pugliese, sono dette anche Isole Diomedèe, dal nome di Diomede. La leggenda narra che le tre isole, di cui è composto l’arcipelago, siano nate quando l’eroe acheo scagliò in mare tre sassi portati via da Troia. Oggi sono una delle mete turistiche più belle e meno affollate d’Italia!

Saline di Mozia

Le meravigliose saline di Mozia si trovano sul litorale che collega Trapani con Marsala, sulla costa occidentale della Sicilia, in un territorio a dir poco unico, lungo la famosa Via del sale.