9 modi per preparare delle irresistibili insalate



L’insalata è probabilmente l’ultima cosa che viene in mente in questo periodo di distaccamento sociale ma è importante assumere i giusti nutrienti, per mantenere forte il sistema immunitario. Mangiare sano è utile anche per la salute mentale. Rendete la vostra giornata più positiva con una di queste insalate, fatte con insoliti ingredienti che vi lasceranno con l’acquolina in bocca. Suggerimento: dare un aspetto accattivante alle insalate gioca un ruolo fondamentale per renderle più appetitose.

1. Provare un’insalata super ricca

Le insalate super ricche sono incredibili: chi ha bisogno di pane quando si ha a disposizione un po’ di frutta, proteine, croccantezza e un sacco di colore? Aggiungete dei semi a gusto personale, come la chia o altro ancora, con proteine tostate (salmone e pollo, ad esempio, sono sempre versatili) assieme a noci o frutta di qualche tipo. Provate questa insalata di melograno, cavolo e quinoa che, avendo il salmone come base, viene abbinata a un condimento da urlo.

2. Cospargere di frutta

Frutta nell’insalata? Potrebbe suonare blasfemo per alcuni ma la frutta è il modo migliore per illuminare un’insalata e rendere significativamente più facile il fatto di mangiare verdura. Le fragole sono tra le nostre preferite, soprattutto con cavolo e spinaci. In questa ricetta si aggiunge la quinoa e suggeriamo di sentirvi liberi con il formaggio di capra, dal momento che dona un po’ di cremosità piccante al mix.

3. In caso di dubbi, aggiungere formaggio

Chi odia l’insalata ha sicuramente messo una marea di formaggio pre-grattuggiato nella loro iceberg. Si potrebbe optare, invece, per un’opzione più sana e golosa aggiungendo un po’ di ricotta fresca o di feta, dal momento che il formaggio in busta del supermercato non urla esattamente la parola “fresco”. Questa insalata di ricotta, broccoli e ceci potrebbe passare per un pasto completo.

4. Non lesinare con carne o pesce

Per i non vegani e non vegetariani, le insalate potrebbero essere scoraggianti. Ma non c’è vergogna nell’aggiungere un po’ di pollo grigliato o striscioline di pesce per facilitarne il gioco. Può farvi sentire più pieni, al contrario di molte insalate che finiscono per dare quella sensazione di fame dopo averle mangiate. L’aggiunta di proteine aumenterà anche l’energia, così da risultare meno affamati per tutto il giorno. Questa insalata di pollo al lime e sriracha, per esempio, ha sicuramente un sapore migliore rispetto al vostro take away thai.

5. Aggiungere un pizzico di miele

Alcune persone amano una punta di dolcezza nella loro insalata, senza dover aggiungere frutta. La soluzione è il miele o l’agave, che aggiunge un pizzico di dolcezza naturale rispetto ad ingredienti e a formaggi aromatizzati al miele. Può anche risultare delizioso tostare le noci nel miele ed il sapore di quest’ultimo viene ben spezzato dagli agrumi. Potete considerare l’idea di fare quindi una vinaigrette al miele o al limone per avere una certa e sapida gioia.

6. Verdure arrostite o grigliate

Il metodo secondo cui si cucinano le verdure ha sicuramente un effetto importante sul sapore finale. Verdure al vapore contro verdure alla griglia, per esempio: non esiste davvero nessun confronto. Grigliare aggiunge un gusto più robusto e terroso ed una preferibile consistenza, lo stesso vale per la rosolatura. Provate con peperoni, melanzane o funghi. Le verdure arrostite e grigliate sono anche più facili da digerire rispetto a quelle crude.

7. Acquisire familiarità con le tipologie di fagioli

Un’insalata composta da diversi tipi di fagioli potrebbe non sembrare la cosa più irresistibile ma è necessario sperimentare per poter apprezzare appieno questo trucco. Particolarmente adatto ai vegetariani, questo ingrediente ricco di proteine è disponibile in una tonnellata di varietà e consistenza. Mischiate fagioli borlotti, neri e rossi con un po’ di edamame. L’aggiunta di fagiolini, quinoa o couscous è un ottimo modo per rendere l’insalata ancora più dinamica e migliorarne ulteriormente la texture.

8. Giocare con la temperatura

Stranamente, combinazioni di diverse temperature in una singola insalata la rende ancora più sostanziosa e soddisfacente. Per esempio, unite un po’ di salmone appena tostato o un po’ di carne con avocado freddo e qualche cipolla a temperatura ambiente e cetrioli croccanti. Per qualche motivo, il tutto rende l’insalata come se fosse un alimento dal comfort automatico, pur non trattandosi di maccheroni al formaggio. Questa ricetta aggiunge anche un po’ di croccantezza grazie al cavolo. Insalata che sa di patatine? Sì, grazie.

9. Aggiungere spezie

Nonostante il calore sia letteralmente utile per alcuni ingredienti, l’aggiunta di spezie è un modo fantastico per dare nuovi sapori alle insalate. Le proteine possono essere cucinate in salsa piccante o in qualche altra salsa spicy, oltre ad aggiungere spezie agli ingredienti. C’è chi preferisce aggiungere del jalapeño tritato, ingredienti sottaceto o chi opta per una combinazione tra dolce e piccante. Per qualcosa di super insolito, provate quest’insalata di pollo aromatizzato al cumino.