10 cattive abitudini che stanno distruggendo le vostre unghie



La quarantena non è stata gentile con la nostra manicure. Alcune persone preferiscono lasciare le unghie pulite e nude, che si adattano alla maggior parte dei look. Tuttavia, molti saloni si sono ritrovati senza poter offrire questo servizio. Al momento, le vostre unghie potrebbero essere fragili, secche, rovinate o ingiallite. Non preoccupatevi, siamo qui per mostrarvi i pro e i contro per rafforzare le unghie, per renderle più belle e di nuovo in salute.

1. Mangiarsi le unghie

Questa è una brutta abitudine di cui molte persone sono colpevoli e spesso accade quando si sentono stressate o ansiose. Oltre a lasciare le unghie irregolari e tozze, questo gesto può trasportare i batteri dalle mani alla bocca, così come creare piaghe aperte sulle dita. Entrambe queste cose possono fare male. La nostra soluzione? Usare lo smalto. Con un colore sopra, sarete meno disposte a mangiarle e rovinare la manicure. Inoltre, il gusto dello smalto è un ottimo motivo per scoraggiarvi a farlo.

2. Ridurre troppo le cuticole

Tagliare le cuticole è un aspetto ricorrente in molte manicure. Tuttavia, invece di usare un tagliaunghie, provate a spingerle verso il basso con l’aiuto di un olio, che ammorbidisce la pelle e rende il movimento più facile. È consigliato inoltre l’utilizzo di un prodotto per rimuovere le cuticole, più indicato per le unghie fragili. Le cuticole sono nostre amiche, non nemiche!

3. Fare manicure con unghie finte o gel troppo frequentemente

Durano più a lungo, hanno un aspetto fantastico ed hanno una buona resistenza, anche per coloro che lavorano con le mani. Tuttavia, per fare aderire questi materiali, è necessario lucidare le unghie, il che le rende spesso pericolosamente più fragili. Inoltre, per rimuoverle, dovrete praticamente utilizzare dell’acetone, facendo ritirare ancora di più le unghie.

4. Applicare smalti tossici

Al giorno d’oggi è necessario richiedere specificamente uno smalto organico, perché ciò che contengono gli smalti standard può essere spaventoso. Tra gli ingredienti elencati sul retro del vostro flacone di smalto quotidiano possiamo trovare la formaldeide, utilizzata anche per imbalsamare i cadaveri. Se possibile, cercate sempre smalti che sono 3/4/5 free (ovvero privi di alcuni prodotti chimici) e siti web come questo che possono aiutarvi a saperne di più.

Women’s nails

5. Grattare lo smalto

Ecco una regola che non si dovrebbe mai rompere: rimuovere lo smalto solo con solventi per smalto. Molte di noi sono tentate di staccarsi letteralmente lo smalto dalle unghie ma, in realtà, forzando, si danneggia lo strato superiore delle unghie. Questo può portare a unghie fragili e deboli. Prendete in considerazione le spazzole portatili per rimuovere lo smalto se non si può resistere al prurito e all’impeto di staccarlo via.

6. Avere una cattiva alimentazione

Se vi state chiedendo perché avete le unghie deboli e mangiate un sacco di cibo spazzatura, ecco la risposta. Le unghie traggono nutrimento dal flusso sanguigno, quindi, se mangiate bene, i capelli, le unghie e la pelle brilleranno. Consumando alte quantità di zucchero (parliamo di voi, soda e daiquiri alla fragola), le unghie non saranno mai forti, non importa quante manicure farete. Invece, idratatevi, mangiate tanto verde e potreste prendere anche un integratore alla biotina.

7. Utilizzare le unghie come strumenti

Le unghie sono super delicate e non destinate a sollevare pesi. Tuttavia, alcune persone pensano che sia normale aprire una lattina di soda o tirare su le zip con le unghie al posto delle dita. Le unghie sono pieghevoli e si rompono facilmente, quindi usate le dita. Potrebbe essere difficile perfezionare l’angolatura facendo una lunga manicure, ma è il momento di iniziare a farlo!

8. Non indossare guanti per lavare i piatti

Sovraesporre le unghie all’acqua le fa gonfiare, che a sua volta porta via lo smalto più velocemente. Non solo, indebolisce anche le unghie dal momento che le cellule fragili si espandono e si contraggono in continuazione. Dopo la doccia, prendete in considerazione l’applicazione di olio di jojoba per le unghie. E quando lavate i piatti, indossate sempre i guanti.

9. Limare le unghie avanti e indietro

Bisogna limare le unghie in una sola direzione invece di agire in entrambi i sensi. Infatti, questa abitudine spacca le unghie e provoca più facilmente la loro rottura. Si dovrebbe limare, invece, sulla punta delle unghie in una sola direzione per modellarle. Tenete la lima contro la punta delle unghie mentre le limate.

10. Non idratare abbastanza le mani

Le mani secche e rovinate portano a unghie secche e rovinate. Per porre rimedio a questo, portate sempre con voi una crema per le mani da utilizzare spesso e noterete che la vostra manicure durerà più a lungo e rimarrà lucida. Nel lungo periodo, questo creerà una barriera protettiva che eviterà secchezza e irritazioni.