8 modi folli per tingersi i capelli in casa (e che funzionano sul serio)



Avete mai provato quella fastidiosa sensazione di dover cambiare qualcosa all’istante, senza uscire di casa ed evitando di pagare una costosa seduta in un salone di bellezza? Uno dei modi migliori per farlo è quello di cambiare il colore dei capelli. Sì, è possibile farlo anche in casa, grazie a prodotti molto semplici da recuperare. Alcuni sono dolci e naturali come carote o barbabietole, altri sono in grado di creare i colori più brillanti che abbiate mai visto sui vostri capelli. Sappiate che queste colorazioni avranno risultati diversi in base alla tonalità del capello, se scuro o chiaro. Qui troverete 8 modi folli per tingersi i capelli in casa.

Tinta pennarello

Procuratevi una scatola di pennarelli lavabili, scegliete i colori che vorreste sperimentare e apriteli. Troverete al loro interno le cartucce d’inchiostro, assomigliano a dei bastoncini. Prendete il primo, mettete un’estremità dentro l’acqua finché non diventa bianco: questa è la parte che appoggerete sulle labbra, per poi soffiare fuori l’inchiostro in una ciotola separata. Ripetete la procedura con tutti i bastoncini utilizzando ciotole separate. Aggiungete un po’ di balsamo per diluire ogni inchiostro e per trasformarlo in tinta per capelli. Tutto pronto per le vostre ciocche! È una buona idea usare dei guanti come protezione.

Tinta barbabietola

La barbabietola è uno di quei coloranti naturali validi sia per capelli chiari che per quelli scuri. Per creare la tinta barbabietola avrete bisogno di mezza tazza di succo di barbabietola fresca, mescolato con 1 cucchiaio di olio di cocco. Applicate la miscela sui capelli, avvolgeteli ed aspettate per circa 50-60 minuti. Alla fine, dovreste ottenere una bella tinta violacea se il capello è scuro, una leggera tinta magenta se il capello è più chiaro.

Tinta pastello

Tingere i capelli coi pastelli è abbastanza facile: bisogna solo scegliere i colori che si vogliono usare. Prendete un pastello, mettetene un’estremità in acqua fin quando non diventa morbido come se fosse un impasto, ed iniziate a strofinarlo sui capelli. Il colore sarà veramente luminoso ma i pastelli si lavano molto velocemente.

Riflessi limone

Il limone è un illuminante naturale quindi, perché non provarlo sui capelli? Prendete mezza tazza di succo di limone appena spremuto e diluitelo con un quarto di tazza di acqua. Aggiungete un po’ di olio di cocco come fattore idratante. Applicate il tutto sulle aree dei capelli che si desiderano evidenziare: con uno spray, ad esempio, viene molto comodo. L’aspetto fondamentale è tenere i capelli all’aria aperta, al sole: in questo modo attiverete il limone. Quest’ultimo ha un effetto lento e probabilmente sarà necessario riprovare un paio di volte per ottenere il risultato desiderato.

Kool-Aid Dye

Tingere i capelli con il Kool-Aid è di una banalità sorprendente. Versate la polverina di Kool-Aid in un bicchiere, aggiungete soltanto un po’ d’acqua per diluire il tutto e far risaltare il colore, quindi una buona quantità di balsamo per trasformarlo nella tinta che applicherete sui capelli. Mescolate il tutto accuratamente e spennellate la miscela sui capelli con un pennello. Potete utilizzare l’alluminio per coprire le ciocche tinte. Lasciate asciugare, poi lavate i capelli… et voilà! Un altro modo per realizzare la tinta è quello di far bollire un po’ d’acqua, aggiungere la confezione di Kool-Aid e poi immergere i capelli per circa 30 minuti. Funziona anche col capello scuro!

Tinta caffè

Il caffè è una delle tinte naturali per capelli più nutrienti. Per preparare il prodotto avrete bisogno di un quarto di tazza di caffè espresso appena preparato, mezza tazza di balsamo per dargli un po’ di consistenza e un cucchiaino di fondi di caffè. Mescolate il tutto accuratamente ed applicatelo sui capelli per circa 60 minuti. Non aspettatevi un cambiamento di colore molto significativo ma potrebbe uniformare il colore e creare una tonalità diversa.

Tinta colorante per alimenti

Questo è uno dei modi più sicuri e naturali che esista per tingersi i capelli in casa, con risultati vivaci. I coloranti per alimenti sono privi di sostanze chimiche ed esiste una grande varietà di colori con cui sperimentare. Prendete qualche goccia del colore che si desidera provare, mescolatelo col balsamo per capelli ed applicatelo sulle aree che desiderate tingere. Per creare un colore denso basta aggiungere più gocce di colorante. Lasciate la tinta fai da te sui capelli per 15-20 minuti, infine risciacquatelo con l’acqua.

Tinta cannella

Scopriamo quindi che la cannella non solo ha un profumo delizioso, ma che può essere utile anche per cambiare il colore dei capelli! Secondo alcuni esperti su YouTube, la cannella può donare ai capelli almeno un tono di lucentezza in più. Mescolate mezza tazza di cannella con mezza tazza di balsamo ed applicate il mix sui capelli per almeno un’oretta. I coloranti naturali richiedono più tempo per poter funzionare!