Cosa dovresti sapere prima di iniziare una dieta cheto



Ci sono molte tipologie di dieta là fuori e tutte promettono risultati simili. E se credi di dover mangiare di meno e muoverti di più, che si tratti di calorie dentro contro calorie fuori, l’importante è decidere gli alimenti che mangerai. Siamo tutti diversi e, mentre alcune persone vivono di diete ricche di carboidrati e povere di grassi, altre faticano. Alcune persone amano le insalate, altri preferiscono una cena a base di carne. Se hai già provato altre diete prima, scoprendo che non ti si addicono, considera che questa potrebbe essere quella di cui hai bisogno perché diversa da tutte le diete che hai visto là fuori. È ad alto contenuto di grassi, moderata di proteine e povera di carboidrati. Continua a leggere per saperne di più.

Cos’è la dieta cheto

Una dieta chetogenica è una dieta a basso contenuto di carboidrati. L’idea è quella di limitare il consumo di carboidrati a meno di 50 grammi al giorno ed assimilare invece la maggior parte delle calorie da grassi e proteine. Il suo funzionamento sta nel fatto che, in pochi giorni, il corpo esaurirà il carburante facile, come zuccheri nel sangue provenienti da carboidrati, attingendo da riserve di grasso e dai muscoli usandole come energia. Questo processo si chiama chetosi ed è da qui che deriva il nome “cheto”.

Dieta cheto per principianti

I principianti potrebbero pensare che la cheto assomigli molto alla dieta Atkins. Ma non è esattamente così. Mentre la Atkins è a basso contenuto di carboidrati ed alto contenuto proteico, la cheto è una dieta ad alto contenuto di grassi, proteine moderate e basso contenuto di carboidrati. Infatti, mangiare troppo proteico può portarti fuori dalla chetosi, il che sarebbe un male, perché questo è il punto chiave della cheto. È anche importante consultare un medico prima di iniziare la dieta cheto perché può risultare impegnativa per il corpo, soprattutto per i reni.

Come iniziare la dieta cheto

Per iniziare la dieta cheto è importante in primis conoscere quali alimenti hanno la maggior quantità di grassi e la minor quantità di carboidrati. Devi anche cambiare la tua prospettiva sulle diete. Questa è molto diversa dalle altre. Mentre la maggior parte delle diete consiglia un sacco di frutta e verdura, con questa dieta difficilmente ne avrai, causa l’alto contenuto di carboidrati e zuccheri di questi alimenti. Si dovrebbe anche essere pronti a cucinare tanto perché, essendoci un sacco di alimenti elaborati che sono ricchi di grassi, non si vorrà di certo mangiare cibo elaborato per tutto il tempo.

Cosa mangiare nella dieta cheto

Quando si inizia una dieta cheto si dovrà dire addio a bibite, dolci, biscotti, cioccolatini, pizze, patatine fritte ed agli altri alimenti ad alto contenuto di carboidrati. Tuttavia, non avrai solo petto di pollo a volontà o simili in quanto alimenti ad alto contenuto proteico. La maggior parte dei tuoi pasti sarà costituito da una piccola porzione di proteine con un generoso aiuto di grassi e vegetali ipocalorici privi d’amido.

Alimenti dietetici cheto

L’idea è quella di mangiare abbastanza grassi e proteine in modo moderato quindi pesce grasso, bistecca, prosciutto, uova e formaggio sono alimenti buoni su cui basare i tuoi pasti. Per aggiungere più grassi nella tua dieta puoi anche inserire oli sani come avocado e olio d’oliva, burro, crema, solo avocado fresco e svariate tipologie di burro di noci. Avrai bisogno di un po’ di carboidrati ma dovrebbero provenire per lo più da verdure a basso contenuto di carboidrati come spinaci, rucola, sedano, asparagi e pomodori.

Snack dieta cheto

In generale, una dieta cheto è abbastanza saziante da non avvertire il bisogno di quegli spuntini una volta ogni tanto. La maggior parte delle persone si attesta sui tre pasti principali e può andar bene. Tuttavia, gli snack cheto sono molto semplici. Puoi optare per le noci, ricche di grasso, mentre invece, se desideri qualcosa di fresco, sedano o cetriolo con formaggi spalmabili saranno i tuoi migliori amici. Puoi anche realizzare molte ricette cheto come palline di burro d’arachidi ed altrettante bombe grasse, trovi tutto su Pinterest.

Piano dietetico cheto

La cheto è generalmente considerata come una dieta a breve termine quindi è importante avere un piano. La maggior parte delle persone la prendono come se fosse un balzo in avanti per iniziare il loro cambiamento di stile di vita. Quindi, decidi per quanto tempo rimarrai in dieta e cosa farai dopo. Per coloro che non vedono l’ora di pianificare la loro dieta cheto, ci sono molti piani a 7 giorni per principianti disponibili online.

I pasti diurni potrebbero essere simili al seguente:

Colazione: uova strapazzate con pomodori e caffè bulletproof

Pranzo: avocado, pancetta ed insalata di formaggio caprino

Cena: cheto pizza

Effetti collaterali della dieta cheto

A parte la rapida perdita di peso, la cheto ha alcuni effetti collaterali. Dal momento che si sta diminuendo la quantità di verdure assimilate si potrebbe avvertire un po’ di costipazione iniziale. L’alito cattivo potrebbe anche essere un problema. La maggior parte delle persone andrà incontro a ciò che notoriamente viene chiamata influenza cheto: vi sentirete deboli, un po’ di nausea e stanchezza e si potrebbe avere mal di testa. Questo accade perché il corpo sta cambiando ingranaggi e sta iniziando ad utilizzare il grasso come fonte di energia.