Gli atteggiamenti e le cattive abitudini che ci fanno sembrare più vecchi – Her Beauty

Gli atteggiamenti e le cattive abitudini che ci fanno sembrare più vecchi

Advertisements

Alzi gli occhi dallo schermo chi non ha impegni per domani (e se stai pensando “io”, facci sapere cosa non farai domani). È inevitabile, la società richiede la nostra presenza, ci spinge ad essere competitivi, ci impone di stare al passo coi tempi. E se c’è una cosa certa, quella è lo scorrere inesorabile del tempo. Ogni essere vivente invecchia, è un fattore biologico, ma non tutti accelerano questo processo volontariamente. Ci distinguiamo dagli animali grazie al libero arbitrio, certo, ma in alcuni casi questa definizione non è sinonimo di intelligenza. Le cattive abitudini, infatti, non sono una cosa saggia e non fanno altro che accelerare l’invecchiamento. Volete sapere come evitare tutto ciò? Semplice, basta seguire queste semplici accortezze.

Mancanza di cura

Il discorso è valido a 15, 30 o a 50 anni: l’apparenza non è una variabile necessariamente rivolta agli altri, è qualcosa che riguarda noi stessi, in prima persona. Guardiamo il presente, nell’epoca Covid-19, tra DAD e smartworking, come saremmo se tutti i giorni indossassimo lo stesso vestito e tralasciassimo l’igiene personale? Andrebbero curati aspetti che vanno dalle sopracciglia, ai peli intorno alle orecchie, fino a quelli che spuntano dalle narici. Se ci abbandoniamo a tutto ciò saremo solo trasandati e poco attenti a noi stessi!

Rinunciare al guardaroba

Lo stile è qualcosa di unico, personale e, soprattutto, è qualcosa che va sempre curato, rinfrescato e mai abbandonato. Man mano che l’età avanza molti uomini, infatti, prestano sempre meno interesse al loro stile ed è un peccato, perché ciò che indossiamo può toglierci (o, viceversa, darci) diversi anni d’età. Vestirsi come un membro della Dark Polo Gang non è di certo appropriato per un ragazzo un po’ cresciuto, l’importante è indossare, ad esempio, abiti o accessori con un tocco di colore vivace o brillante, così da trasmettere freschezza e vivacità. Niente effetto arcobaleno quindi, sono i dettagli a fare la differenza.

Mentalità “da vecchi”

Questo è il vero dramma, pensare di essere anziani. Il paradigma, piuttosto, dovrebbe essere questo: pensare come i giovani! Così facendo l’atteggiamento, il modo di porsi ed anche il modo di fare le cose saranno diversi, senza ostacoli mentali. Non è mai troppo tardi per imparare ad usare un nuovo programma per il pc, darsi allo sport che più ci incuriosisce o imparare nuove abilità: si è vecchi solo quando realmente il cervello ha difficoltà ad apprendere nuove cose, quindi, scateniamoci finché possiamo!

Stress eccessivo

Tutti stiamo vivendo in un clima di incertezza e di instabilità generale, in aggiunta ognuno di noi ha anche pensieri e problemi personali. Ebbene, diversi studi hanno dimostrato che lo stress a lungo termine accorcia una parte dei nostri cromosomi che, col passare dell’età, perderanno di per sé dimensione. La conclusione è questa: lo stress fa invecchiare più rapidamente il nostro corpo. Il consiglio che si usa dare dalle mie parti è, letteralmente, non ti intrippare! Molto eloquente. Da voi, invece, come si dice?!

Loading...

Dormire poco

Finora abbiamo parlato di atteggiamenti ma, lo sappiamo bene, sono anche le abitudini ad invecchiarci. Andare a letto tardi e non godersi un meritato riposo, ad esempio, impedisce i processi di rigenerazione dei tessuti, che sono già stati affaticati durante tutta la giornata. Dormire meno di sette ore compromette la circolazione sanguigna e favorisce la comparsa di rughe, occhiaie e borse sotto agli occhi. I ritmi sono tanto importanti quanto l’attività fisica, una dieta varia ed equilibrata ed uno stile di vita sano.

Sedentarietà

Il modo migliore per ritrovare un aspetto giovanile, tanto fisico quanto mentale, è quello di sfogare tensioni e pensieri accumulati durante la giornata tramite una sessione di sport. Il cervello è un muscolo e bastano 20 o 30 minuti per permettergli la moltiplicazione di neuroni e di rafforzare le sinapsi. Lo sport favorisce il rilascio di particelle chimiche, come la dopamina e le endorfine, che migliorano il buonumore e aiutano ad eliminare le sostanze che hanno creato stress.

Cattiva alimentazione

La dieta gioca un ruolo fondamentale per mantenersi giovani. Il cibo spazzatura condiziona la produzione di collagene ed elastina, accelerando il processo di invecchiamento a livello cutaneo, circolatorio e di ossigenazione. Frutta e verdura sono ricche di sostanze nutritive come antiossidanti e vitamine, pronte ad aiutare la salute della pelle. Anche l’idratazione è importantissima per la salute del cervello: bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno, possibilmente non gassata, è quello che ci vuole per dare al cervello quel quid in più.

Advertisements