Candeggina: 10 modi efficaci e originali per usarla



La candeggina è da sempre il detergente più amato e più odiato allo stesso tempo. Un attimo di distrazione e boom! Un capo super colorato si trasforma in un capo scolorato e da buttare via. Tuttavia non c’è prodotto più efficace per dare nuova vita ai capi bianchi, vecchi e ingialliti. Gli usi della candeggina sono innumerevoli, economici e molto efficaci! Se avete ancora qualche dubbio, ecco a voi 10 modi efficaci e a dir poco originali per usarla.

Antimuffa

Le macchie di muffa sulle pareti sono tra i problemi più comuni e antiestetici di qualsiasi abitazione. Un po’ di umidità in più o l’escursione termica tra la temperatura interna ed esterna et voilà, arriva la muffa. Il modo migliore per liberarsene? Preparate una soluzione di acqua e candeggina all’80% e nebulizzatela sul muro con uno spruzzino. Lasciate agire per un paio di minuti e rimuovete con un panno umido e caldo. Ma attenzione! Mai fare questa operazione senza guanti, mascherina e un paio di occhiali protettivi.

Un bianco brillante

Per lavare e far brillare i capi ingialliti niente è più efficace della candeggina. Aggiungetela come additivo in lavatrice o, se preferite, lasciate i capi da sbiancare in ammollo per 20/30 minuti e poi procedete con il normale lavaggio. Al termine noterete subito la differenza!

Sbianca le superfici

Grazie alla candeggina avrete superfici bianche e brillanti come non le avete mai viste! Rimuove qualsiasi forma di sporco senza il minimo sforzo. Potete utilizzare candeggina in purezza o candeggina delicata, sia liquida che in mousse. Ricordate poi di sciacquare la superficie con abbondante acqua calda.

Super igienizzante

Elimina germi, batteri, funghi e virus! La candeggina è un ottimo detergente per igienizzare tutte le superfici e, soprattutto in questo periodo di pandemia, è tra i prodotti per la pulizia della casa raccomandati persino dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Disinfetta mani

Lo stesso vale per le mani! Uccide qualsiasi forma microbica e patogena con la quale potremmo essere venuti in contatto. Acquistate un igienizzante mani con una minima quantità di cloro tra gli ingredienti o aggiungete una goccia di candeggina al disinfettante che utilizzate solitamente. State attenti però a non eccedere assolutamente nelle dosi per evitare di danneggiare la pelle delle mani e i capi che si hanno indosso.

Allunga la vita dei fiori recisi

La candeggina serve anche per mantenere i fiori recisi freschi più a lungo. Aggiungete qualche goccia di candeggina nel vaso, l’acqua resterà limpida e pulita, non si creeranno batteri e cattivi odori e i vostri fiori saranno colorati e profumati più a lungo.

Biancheria igienizzata al 100%

Anche per i capi colorati si può utilizzare la candeggina, l’importante è scegliere quella delicata. Aggiungetela ai vostri lavaggi, a mano o in lavatrice, e sentire la differenza anche al tatto. I capi saranno sensibilmente più puliti e igienizzati.

Stoviglie impeccabili e sterilizzate

Aggiungere un tappino di candeggina all’acqua con la quale lavate piatti e stoviglie è il modo più semplice ed efficace per avere stoviglie impeccabilmente pulite e sterilizzate. In alternativa aggiungete qualche goccia nella vaschetta della lavastoviglie. Il risultato sarà strabiliante allo stesso modo.

Bagno pulito a prova di laboratorio

Si sa, il bagno è uno dei luoghi più frequentati e meno puliti della casa. Ma potrete sfidare chiunque ad avere un bagno più pulito del vostro! Un’accurata pulizia con candeggina e acqua calda lo renderà un posto così pulito da essere a prova di laboratorio.

Spazzole e accessori mai stati così igienizzati

Di qualsiasi materiale siano, per pulire pettini, spazzole e bigodini sarà sufficiente immergerli in una bacinella di acqua tiepida, non calda, insieme a 2 cucchiai di bicarbonato e un tappino di candeggina. Muovete le spazzole nell’acqua per qualche minuto, risciacquatele accuratamente e lasciatele asciugare all’aria. Avrete spazzole come nuove!