17 motivi per guardare le serie documentari di Justin Bieber su YouTube



Justin Bieber può sembrare una figura pubblica controversa ma ciò non toglie il fatto che il ragazzo prodigio abbia un grande esercito di fan, disposti a fare la qualsiasi per lui, non importa cosa. Sembra che Bieber abbia fatto una revisione completa della sua vita da quando si è sposato e la sua nuova docu-serie ci racconterà tutto.

Dal tredicenne seguito da Usher al successo mondiale, Justin Bieber ha fatto molta strada dalle sue canzoncine pop bubble-gum e dal suo aspetto da bravo ragazzino.  

I Beliebers sono stati entusiasti quando è arrivata la notizia che avrebbero avuto libero accesso e senza restrizioni alla vita personale ed al processo creativo del cantante pop. La sua serie originale YouTube “Justin Bieber: Seasons” è stata diffusa alla fine di gennaio 2020.

1. Composta da 10 episodi, questa docu-serie ripercorre il primo album di Justin nel tempo: quattro anni, per l’esattezza. Il primo motivo per guardarla? Ci fa vedere in modo più intimo e sincero come Bieber fa la sua musica.

2. Inoltre, chiunque segua Justin e sua moglie Hailey Bieber potrà vedere le immagini inedite del loro matrimonio e della loro vita quotidiana. Si vedranno anche alcune persone della sua cerchia ristretta, così da arrivare ad un livello ancora più profondo con la pop star.

3. Ogni episodio è lungo circa 10 minuti, quindi si può facilmente fare una maratona in un giorno. 30 minuti, in ogni caso, è un tempo troppo lungo per una docu-serie. La prima ci fa vedere la sua bionda mogliettina, il manager Scooter Braun, Allison Kaye, membro del suo team di gestione e Ryan Good, che lavora con la linea d’abbigliamento Biebs’, Drew House.

4. Vedrete una scena con Kendall Jenner così come con Josh Gudwin, un produttore essenziale, ingegnere e mixer di Justin Bieber. Gudwin, che si fa chiamare “il curatore della musica di Justin”, ha lavorato con Bieber negli ultimi dieci anni e i due sono molto vicini.

5. Si può visitare in modo intimo e ravvicinato il suo vecchio edificio a Stratford, Ontario, che porta a Justin un sacco di emozioni e ricordi.

6. Justin rivela che Ariana Grande è il segreto che gli ha permesso di uscire da un duro periodo di blocco creativo e che lo ha fatto diventare una star facendo musica per lui. È un promemoria di chi era, nel profondo, ed una cosa magica il fatto di vederlo di nuovo in azione.

7. Nella prima puntata, i Beliebers possono ascoltare un estratto delle sue nuove tracce mentre va in giro con Hailey.

8. Da sua moglie scopriamo che, anche se l’industria musicale è incredibile, c’è comunque tanta pressione. Altri filmati ci fanno vedere in modo autentico e raro questo processo.

9. Gli spettatori possono guardare il 25enne registrare il suo nuovo singolo di successo “Yummy,” che ha già fatto impazzire un sacco di gente. Possono anche vedere in anteprima “Get Me” con Kehlani.

10. Vedremo il lato perfezionista di Justin che i media non fanno vedere. Sua moglie pensa che ci sia “un’energia completamente diversa quando Justin si trova davvero nel suo mondo.”

11. Gli episodi cinque e sei parlano della sua diagnosi di Epstein-Barr e della malattia di Lyme, di cui molte persone del pubblico non sanno niente.

12. I wedding planner fanatici e le future spose non vorranno perdersi per nulla al mondo gli episodi sette e otto, che approfondiscono con Hailye e Justin la pianificazione del matrimonio e della cerimonia finale.

13. Justin si apre sugli effetti collaterali di condurre uno stile di vita da superstar, che lo ha portato ad andare nel mondo buio e sotterraneo della dipendenza mentre soffriva di un grave caso di ansia. 

14. Ok, abbiamo già citato “Yummy” e la traccia con Kehlani, ma i fan avranno davvero accesso a tonnellate di musica inedita, che i creatori dicono presente in tutti gli episodi.

15. L’episodio dieci è una diretta con Justin Bieber, qualche tempo dopo l’uscita dell’album in tutto il mondo. Questo è un approccio leggermente diverso e unico per una docu-serie che non è mai stata realmente esplorata prima d’ora. 

16. Perché il regista Michael Ratner ha amesso di essersi convertito diventando fan di Bieber, dopo aver lavorato filmando il cantante. Ammette che la storia del personaggio è ciò che lo ha realmente attirato.

17. In definitiva, “Seasons” è il tentativo di Justin di essere onesto coi fan e di presentarsi al pubblico come un uomo nuovo e maturo, pur avendo ancora 25 anni. A quanto pare, “Seasons” lascia vedere un Bieber ancora enigmatico, quindi speriamo di avere un approfondimento il prima possibile.