8 aspetti che non sapevate di Emily Ratajkowski



Emily Ratajkowski, bellissima modella e attrice anglo-americana, molto probabilmente la conosci per via della sua apparizione nel video musicale di Robin Thicke – Blurred Lines. Il suo fisico è invidiato da molti, i suoi modi avvenenti sono ammirevoli e i suoi addominali, a questo punto, sono famosi in tutto il mondo. Ha 24 milioni di follower su Instagram e ha recitato in parecchi film famosi, ma questo probabilmente non lo sapevi perché non ricopriva un ruolo da protagonista. Beh, Ratajkowski è molto più che un bel visino, nasconde invece qualche trucchetto quindi ecco a voi alcuni tra i suoi aspetti che scommettiamo non conoscevate di sicuro.

1. Partenza da modella

Molte persone non sanno l’età di Emily Ratajkowski al suo primo ingaggio da modella. Aveva solo 14 anni. La sua prima agenzia è stata Ford Models. La sua carriera da modella è partita tutta da lì. Con le misure di Emily Ratajkowsky di certo non è una sorpresa, non trovate? Attualmente lavora per DNA Model Management in America e VIVA Model Management in Europa.

2. Misure

Chiunque vuole sapere quali sono le misure di Emily Ratajkowsky dal momento che la sua silhouette è assolutamente mozzafiato. Beh, ha un corpo da sogno con i suoi 89-61-87 cm. Veste una taglia USA 2 (una XS, la nostra 38 italiana). Anche il peso e l’altezza di Emily Ratajkowsky sono argomenti per tanti interessanti. Pesa 54 kg ed è media statura. È alta 1 metro e 70, alta a sufficienza per fare la modella commerciale ma circa 5 cm più bassa per riviste e passerelle. Di certo questo non rappresenta un problema per Emily.

3. Infanzia

Emily è cresciuta in una famiglia decisamente artistica e liberale. Sua madre è professoressa di inglese e suo padre è l’artista e pittore John Ratajkowsky. È nata e ha trascorso gran parte della sua infanzia a Londra prima che i suoi genitori decidessero di trasferirsi in America. Andava in giro per l’Europa in vacanza e trascorreva spesso le estati in Irlanda.

4. Stile

Emily Ratajkowsky ama giocare con la moda. Non rimanda ad una silhouette, ad uno stilista o ad uno stile in particolare, ciononostante potremmo dire che si presenta sempre super femminile e sexy al punto giusto. In contesti appropriati non si nega di dare il meglio di sé ma, in linea generale, le piace scegliere quale parte del suo corpo mettere in mostra piuttosto che mostrar tutto in una volta. Ha spesso messo in mostra i suoi addominali, di cui tutti qui fuori ne siamo invidiosi, ma in modo stiloso, senza far sembrare che sia troppo scollata.

5. Recitazione

Quando ha iniziato coi provini di recitazione Emily veniva circoscritta sempre negli stessi ruoli. Ragazze carine e niente più, in termini di personalità. Non è quel qualcosa di cui era alla ricerca, il suo manager era d’accordo e le ha consigliato di portar pazienza che prima o poi sarebbero arrivati ruoli più interessanti, altrimenti sarebbe rimasta intrappolata nel far sempre la stessa cosa. Sembra proprio che tutto sia andato per il meglio.

6. Educazione

Gli agenti volevano contattarla sin dalla sua prima adolescenza quando invece i genitori di Emily volevano che lei diventasse medico. A quanto pare sua madre la voleva neurochirurgo. Mentre invece è stata assunta da un’agenzia di modelle già da piccola, per poi alla fine studiare arte alla UCLA (Università della California, Los Angeles). Tuttavia, Emily sostiene che questi studi non le sono andati a genio sentendosi piuttosto come un pesce fuor d’acqua tra i suoi compagni di classe. In linea di massima lei considera il mondo dell’arte come un qualcosa decisamente elitario.

7. Patrimonio netto

Il patrimonio netto di Emily Ratajkowsky è stimato a 6 milioni di dollari ma presumiamo che crescerà tanto più quanti saranno i ruoli che otterrà. Al momento ha una propria linea sia di costumi che di lingerie. Fa prettamente la modella, è ambasciatrice di Kérastase ed è il volto del profumo di Paco Rabanne.

8. Concezioni errate

Molte persone pensano che Emily Ratajkowsky debba seguire a una dieta estremamente rigorosa e tenere un regime di allenamento intenso per poter apparire così come si presenta. Tuttavia, Emily sostiene che questo non le riguarda affatto. Mangia pasta, gnocchi, beve vino, non è una grande fan dell’insalata e non si allena mica duramente. Le piace uscire, fare un po’ di yoga magari. Ha iniziato da poco ad andare in palestra per fare esercizi di allungamento con fasce e utilizzare cavigliere, ma questo è tutto. Semplicemente mangia con criterio e fa del movimento. Tutto il resto è decisamente buona genetica.