9 motivi per cui i cattivi ragazzi sono come cibo spazzatura



I cattivi ragazzi sono esattamente la stessa cosa del cibo spazzatura, se ci pensi bene. All’inizio sembrano così appaganti, ne vale la pena, danno soddisfazione al primo assaggio ma, arrivati al sodo, le conseguenze sono terribili. E i cosiddetti “ribelli” lasciano ancor di più che un semplice mal di stomaco. Ecco perché il cibo spazzatura e i cattivi ragazzi sono abbastanza simili tra loro.

1. Tutta colpa della TV

Tutto inizia con la TV e le sue false rappresentazioni in pubblicità e spettacoli. Cheeseburger, come anche uomini, resi attraenti e stimolanti in televisione grazie a tutti quei dettagli che ricerchiamo sia in un pasto, sia in un uomo. Basta un episodio di Gossip Girl o di Vampire Diaries per vedere gli uomini peggiori che possano esistere e non importa come ci trattano perché, in fondo, guarda che addominali. Se smetti di concentrarti sulle apparenze e sulle inutili facciate, l’occasione buona potrebbe anche imboccare la tua strada.

2. L’estasi iniziale è grande ma la storia non lo è

Sale e zucchero sono gli ingredienti principali di quei cibi spazzatura che tutti adorano. Questi, insieme al MSG (glutammato monosodico), rendono tali alimenti super coinvolgenti. Sappiamo tutti, però, che sono tossici. Eppure, non riusciamo a mettere giù quel pacchetto di chips fin quando l’intero sacchetto non è finito, anche se sappiamo che potrà rovinare la nostra pelle, darci problemi cardiaci e che, infine, ci porteranno su una montagna russa emotiva, proprio come quei tipi intriganti e misteriosi. Cara, il gioco non vale la candela!

3. E dopo, il senso di colpa

Dopo esserci sfogate al McDonalds, iniziamo a provare un po’ di rimorso per le nostre azioni. Senza energie e con la consapevolezza che la ritenzione idrica sarà alle stelle il giorno dopo e che comunque non c’è stato modo di resistere. Come un ragazzo dalle cattive vibrazioni, le pessime scelte alimentari non sono un toccasana per credere in noi stesse e per la nostra salute mentale e, soprattutto, non dovrebbero far parte di un progetto a lungo termine.

4. Entrambi fanno ammalare

L’uomo sbagliato e il concedersi del cibo sbagliato possono farti ammalare: chiunque ha già provato quella sensazione di nausea. Conservanti e scarse materie prime non fanno bene al corpo. Anche un uomo può farti stare male: depressione, ansia, delusione, ripercussioni anche fisiche. La soluzione per sentirsi meglio è iniziare a vivere uno stile di vita più sano. Meno uomini grossolani, meno cibo grossolano. Sembra una buona idea.

5. Puntare sempre al meglio, non alla bassa qualità

Ti meriti una bistecca di primo taglio, ragazzina, non un cheeseburger surgelato. La scelta di un uomo cattivo, come quella di una polpetta di manzo di scarsa qualità, non è un buon investimento di tempo, energia, risorse. Anche se va bene in termini finanziari, emotivamente parlando, invece, sei soddisfatta? Non permettere a te stessa di stare bene con un falso d’autore: ti meriti il vero affare.

6. Stesso tipo di veleno

Ci sono ribelli che si travestono da bravi ragazzi. Ci vuole un po’ per affinare le antenne ed evitare drammi ed ambiguità ma, una volta fatto, iniziando a fidarsi dell’istinto, la vita andrà a gonfie vele. Perché cercare così tante conferme quando sei già impressionante così come sei? Abbassare troppo gli standard può farti dondolare tra diversi tipi di uomini cattivi, facendoti pensare che stai crescendo quando invece non lo stai facendo affatto. Filet-O-Fish e Chicken Burger sono tanto scarsi quanto un McRoyal DeLuxe, quindi, lascia che la tua fame cresca invece di passare al setaccio tutte le opzioni cattive.

7. Essere forti è una scelta

La forza di volontà è qualcosa che tutti noi abbiamo ma, a volte, è difficile da mettere in pratica. Molti di noi mangiano per sfogare lo stress, se ci sentiamo in colpa con noi stessi. E lo stesso vale per gli appuntamenti. Quando non ci sentiamo al massimo, tendiamo a prendere decisioni sbagliate: romantiche e legate al cibo. Tuttavia, se si può scacciar via l’abitudine hot dog, allo stesso modo si può scacciare un uomo tossico. Se ti trovi in un circolo vizioso, ricordati che sei indipendente e che non temi nessun uomo.

8. Incontri su Binge e disturbi alimentari non sono poi così diversi

Avere troppi brutti appuntamenti è come un’abbuffata di troppo cibo spazzatura. Sai che i risultati saranno pessimi ma non riesci a fermarti, pur sapendo benissimo che in vista c’è un disastro ferroviario. Un hamburger cattivo e presto l’intero menu. Un’avventura con un cattivo ragazzo e presto ogni notte con un diverso vampiro di energia. Molla la presa e risparmia quell’energia per un uomo che lo merita, anche in scenari casuali.

9. Entrambi portano affaticamento

Gli uomini e il cibo scarso hanno, di sicuro, una cosa in comune: entrambi fanno sentire esausti. Il cibo spazzatura causa stanchezza cronica, a tal punto che diventa difficile portare a termine le attività quotidiane. Lo stesso vale per un uomo che è il peggiore di tutti. Anche se non ne vale assolutamente la pena, ti girerà in testa per tutto il giorno, facendoti fare domande del tipo: perché non ha risposto? Perché mi fa impazzire? Perché ci lasciamo e ci riprendiamo sempre? Piuttosto, affidati ad un sano mix di frutta secca e ad un ragazzo che in realtà sa cos’è il rispetto per le donne.