Anni ’90, si replica!



Per i nostri lettori non più teenager, le mode e le tendenze di questi anni non sono una novità. La moda, la musica, gli accessori riproposti sono un vero e proprio revival degli anni Novanta. Potrebbe essere un modo per sentirsi giovani di nuovo!

Musica

Fate un gioco… provate a mostrare ad un adolescente l’immagine di un walkman e chiedete a cosa serve. Oppure se ne avete ancora fisicamente uno a casa, dateglielo. Resterete sorpresi del fatto che non abbiano la minima idea di cosa sia. E vale lo stesso per le audiocassette! Eppure il sound degli anni Novanta sta tornando. Avete notato quanti remix e remake ci sono nelle canzoni di quest’anno? Anche voi sentite un tuffo al cuore quando alla radio passano RITMO dei Black Eyed Peas e di J Balvin, che altro non è che il remake di The Rhythm of the Night di Corona. Dovremmo dirlo che l’originale è del 1995?

Lucidalabbra e brillantini

Ve li ricordate i BonBons o i LipGloss a fragola, arancia, ciliegia e in altri mille gusti alla frutta? Quelli che una volta messi, ti ritrovavi sempre i capelli appiccicati alle labbra, ad ogni movimento? Ecco, sono tornati! Migliorati, più leggeri, appiccicano un po’ meno e non sono obbligatoriamente alla frutta. I lucidalabbra (anche in versione brillantinata) sono di nuovo di moda!

Forcine e mollettine

Fermagli di ogni forma e dimensione, forcine nere e colorate da infilare nei capelli a coppia o a tre a tre, equidistanti o incrociate, mollettine a forma di farfalla o clip con perline e stampe animalier. Arrivate nel 2020 con un salto a piè pari dagli anni ’90. Oggi se ne trovano di ogni tipo e sono molto apprezzate anche dalle celebrità.

Scrunchy e foulard

Gli scrunchy, quegli elastici di stoffa arricciata e super colorata o con le stampe da divano, insieme ai foulard, sono di nuovo un accessorio di super tendenza. Per gli chignon o da indossare a mo’ di cerchietto o per le code di cavallo (alte o basse non importa). Se in casa ne avete qualcuno comprato nel 1990 e qualcosa, è il momento giusto per tirarlo fuori!

Stile Grunge

Il Grunge, quello stile volutamente trasandato, con maglioni larghi, anfibi semi slacciati, camicioni, è di nuovo di moda. Un casual trasandato che, a differenza di quanto si creda, richiede molta cura. Piace ai ragazzi di oggi come piaceva ai ragazzi degli anni ’90.

Cartoon

Se in un pomeriggio di noia, fate un po’ di zapping tra i canali per ragazzi, noterete che ci sono sì tanti cartoni animati mai visti prima, ma vi sorprenderete anche di quanti cartoni degli anni ’90 passino ancora oggi in tv, nel format originale o in remake! Holly e Benji, ad esempio, oggi si chiama Captain Tsubasa (un remake). Ma Dragon Ball o I Simpson, per citarne alcuni, vengono riproposti così com’erano vent’anni fa. Alzi la mano chi li guarderebbe (o li guarda) ancora oggi!

Moda e telefilm

Passiamo ai telefilm. Otto sotto un tetto, Willy, il principe di Bel-Air, Beverly Hills 90210 (di cui è stato fatto un revival con gli attori della serie originale lo scorso anno), Baywatch (anche di questa serie c’è stato un riadattamento cinematografico un paio di anni fa), Dawson’s Creek, Buffy L’ammazzavampiri, Friends, La Tata. O qualcosa di più nostrano come I ragazzi del muretto. Alcune di queste serie le trovate in onda ancora oggi anche sui canali in chiaro della vostra tv. Ma se prestate attenzione agli outfit, ci ritroverete la moda dei nostri giorni! I jeans a vita alta, magliette con scritte e immagini enormi infilate nei pantaloni, sneakers, risvoltini, calzini di spugna, camicie con motivi stravaganti e super colorate, giubbini di jeans oversize, occhialoni. Una scoperta per i più giovani e una folata di nostalgia per i più grandicelli.