Scongelate il pane nel microonde? Ecco gli errori da non fare – Her Beauty

Scongelate il pane nel microonde? Ecco gli errori da non fare

Advertisements

Congelare il pane è un’abitudine molto comoda e che aiuta ad eliminare gli sprechi. Soprattutto per le famiglie poco numerose, per chi vive da solo o, più in generale, per chi lo avanza quando è ancora fresco. C’è anche chi preferisce comprare pagnotte più grandi del necessario per poterle  suddividere in comode porzioni da togliere dal congelatore all’occorrenza, proprio per averle sempre fresche e pronte all’uso quando serve. È una soluzione molto comoda, se pensate che il pane in congelatore si conserva perfettamente fino a 6 mesi. In questo processo, però, il passaggio più insidioso è di sicuro quello dello scongelamento che spesso, nelle nostre vite frenetiche, avviene  nel microonde. A cosa bisogna prestare attenzione per avere un pane buono, fragrante e profumato anche a settimane di distanza? Cosa fare per non ritrovarsi con fette di pane mollicce, umide e pronte a trasformarsi in marmo nel giro di pochi minuti? Ecco i consigli da seguire e gli errori da evitare.

Come congelare?

Il primo passo per avere pane sempre fresco è organizzarsi bene nella prima fase di conservazione.  È importante prestare attenzione alla ripartizione delle porzioni. Pensate a come utilizzate il pane di solito e considerate che, ad esempio, il pane a fette è più comodo da gestire e impiega meno tempo per congelarsi e per scongelarsi. Ma senza che nulla cambi nella qualità del prodotto che consumerete, potete anche  congelarlo in parti più grandi o interamente.

I sacchetti

Altra accortezza da avere quando si prepara il pane per il congelatore è la scelta del contenitore. Scegliete sacchetti ermetici dai quali è possibile togliere l’aria prima di mettere tutto in freezer oppure avvolgete il pane (intero o a fette) in un panno di lino prima di metterlo in un sacchetto o in un contenitore. 

Come scongelare 

Il modo migliore per scongelare qualsiasi alimento — pane compreso — è non sottoporlo a shock termici, ma lasciare che lo scongelamento sia il più graduale possibile. Se avete organizzato le porzioni in fette, considerate che per tornare a temperatura ambiente occorreranno circa 25 minuti. Per pezzi più grandi, invece, occorrerà fino a qualche ora. Un consiglio per l’estate: mettete il pane a scongelare nel frigorifero la sera prima. 

Il forno a microonde

Loading...

Ma quando manca il tempo? Come si fa quando non abbiamo il tempo di aspettare che il pane scongeli gradualmente oppure abbiamo a cena ospiti inattesi o se veniamo colti da un’improvvisa, irrefrenabile voglia di prepararci un panino al volo e in casa abbiamo solo pane congelato? Si chiede aiuto all’insostituibile amico microonde! Però… c’è un però! Quando si scongela il pane nel microonde, si corre un grande rischio: se le impostazioni di scongelamento non sono quelle giuste, potremmo ritrovarci con un pane umido, molliccio, pronto a indurirsi nel giro di pochi minuti. Non esattamente il pane morbido, profumato a fragrante che immaginavamo.

Come (non) scongelare nel microonde?

Quando utilizzate il forno a microonde per scongelare il pane o altri alimenti, l’unica funzione da utilizzare è quella defrost. Mai utilizzare il grill o un’altra funzione che di solito serve per riscaldare. Con temperature troppo alte, raggiunte troppo velocemente, si corre il rischio di far sciogliere le molecole di glucosio presenti nell’impasto del pane. Questo processo porta a quella consistenza eccessivamente morbida che poi, a una temperatura più bassa fuori dal forno, porterà quelle stesse molecole a cristallizzarsi nuovamente, rendendo il pane duro come marmo. 

Temperature basse e tempo ridotto

Per scongelare il pane nel forno a microonde conservandone la consistenza, la fragranza e il buon sapore del prodotto appena sfornato bisogna prestare attenzione a due fattori fondamentali: la temperatura e il tempo di permanenza del prodotto nel forno. La prima deve essere molto bassa — solitamente è sufficiente scegliere funzione defrost già programmata, per lavorare a una potenza limitata — e il tempo deve essere molto molto limitato. Per le fette di pane bastano davvero pochissimi secondi, per i pezzi di pagnotte più grandi o per i formati come i panini e le rosette possono essere necessari tra i 20 e i 40 secondi.

Advertisements