Dieta e salute: quali sono i cibi migliori da gustare in autunno?



È risaputo che per avere la certezza di mangiare bene bisogna seguire la stagionalità dei cibi. Scegliere con cura la frutta e la verdura del periodo ci dà la garanzia di nutrirci di cibi freschi che sono al massimo delle loro potenzialità nutritive e privi di qualsiasi conservante. Ma, quando le foglie cadono e il mondo intorno a noi si tinge dei caldi colori autunnali, sapete davvero quali sono gli alimenti da prediligere? Seguiteci in questo breve tour culinario e per questo autunno avrete la certezza di seguire una dieta a dir poco salutare!

Agrumi

Oltre al caratteristico color arancione – che dicono aiuti l’organismo a ritrovare il proprio benessere – gli agrumi sono una sana fonte di vitamine e minerali. Soprattutto per la prodigiosa vitamina C! Perché non fare colazione o merenda con una bella spremuta di arancia o di pompelmo?

Castagne

Chi non ha fatto almeno un lavoretto a scuola con i ricci delle castagne? Forse, insieme alle zucche, sono il frutto più rappresentativo dell’autunno. Hanno proprietà antinfiammatorie e di antiossidanti e sono ricchissime di sali minerali. Come fare a resistere a una sana porzione di caldarroste da gustare in compagnia davanti al camino?

Broccoli

Con i broccoli in cucina ci si può proprio sbizzarrire! Sono ottimi come contorno, per condire la pasta, per una calda vellutata con un filo d’olio EVO e qualche dadino di pane croccante. E poi sono ricchi di vitamine, di sali minerali, di ferro, potassio, magnesio, calcio e selenio. E ancora di vitamina A, vitamina C, vitamina E, vitamina K e numerose vitamine del gruppo B.

Cavoli

Lo stesso si può dire dei cavoli. C’è chi li mangia cotti e chi li mangia crudi. Chi li mangia come piatto unico e chi li usa in abbinamento ad altri cibi. Sono ricchissimi di vitamina A e di vitamina C e di antiossidanti come i flavonoidi, conosciuti per le loro proprietà antiossidanti.

Zucca

Di zucche ne esistono davvero di mille tipi, di mille forme, colori e consistenze. È una fonte di fibre e minerali eccezionale ed è ricca anche di betacarotene, di vitamine A, B e C. Si prestano davvero a mille ricette: al forno o arrosto, come contorno o come condimento. Avete solo l’imbarazzo della scelta!

Verdure a foglia

Anche qui dovete solo scegliere le verdure che vi piacciono di più. Finita la stagione delle lattughe, inizia la stagione delle verdure invernali. Bieta, verze, cicorie, sono solo alcune delle verdure di stagione, fonte di acido folico, sali minerali e vitamine. Sono un toccasana per l’ossigenazione del sangue e per la salute delle ossa.

Mele

“Una mela al giorno toglie il medico di torno”, se esiste addirittura un detto un motivo ci sarà. La mela è uno dei frutti autunnali per eccellenza. Ne esistono miliardi di tipi, ha una conservazione straordinaria ed è ricca di pectina che, regolando il glucosio nel sangue, aiuta a controllare i livelli di glicemia.

Pere

In realtà le pere sono stagionali un po’ tutto l’anno, ma quelle autunnali sono le più buone. Sono così versatili da poter essere utilizzate sia per i dolci che per i secondi – pensate alla famosa carne di maiale con le pere – il suo sapore e le sue proprietà sono fantastiche!

Frutta secca

Mandorle, nocciole, noci, semi di zucca o di girasoli, di frutta secca ce n’è davvero in varietà. Sono in pratica dei semi che proprio per le loro proprietà nutritive vengono utilizzate come cibo.

Legumi

Tra i legumi ricordiamo i fagioli, i piselli, le fave, i ceci, le lenticchie, la soia, le cicerchie e le carrube. Ovviamente non vengono tutti in autunno, ma i legumi possono essere facilmente conservati e gustati in autunno, in una bella zuppa calda e nutriente.

Funghi

Non contengono grassi, hanno pochissime calorie e sono una grande fonte di potassio, fosforo, selenio e magnesio, oltre a vitamine del gruppo B. Sono ottimi alleati delle ossa e del sistema immunitario. Stando molto attenti ad evitare quelli velenosi, potete farvene davvero delle gran scorpacciata!