I peggiori cibi del supermercato: quali sono quelli da evitare ad ogni costo? – Her Beauty

I peggiori cibi del supermercato: quali sono quelli da evitare ad ogni costo?

Advertisements

Non è un caso se sempre più persone preferiscono consumare prodotti biologici e naturali. Decenni di cibo spazzatura hanno peggiorato la nostra alimentazione con danni talvolta anche seri per la nostra salute. Obesità, intolleranze, dipendenze, tumori. Quello che mangiamo può fare davvero la differenza! E se è vero che non tutti (purtroppo!) abbiamo a disposizione uno spazio verde da adibire ad orto, dove coltivare prodotti sani e saporiti, è pur vero che possiamo almeno evitare i cibi che fanno più male, comunemente venduti in tutti i supermercati. Quali sono? Ecco la top 10 di quelli da evitare ad ogni costo. 

Würstel

I würstel regnano sovrani nelle grigliate d’estate in compagnia, ma sapete davvero cosa c’è dentro? La lavorazione non permette di intuire ad occhio quali siano i reali ingredienti utilizzati. Nei più comuni Würstel venduti al supermercato potete trovare grasso e cotenna di suino, carcasse macinate di pollo o tacchino, spezie, fecola di patate, sale, destrosio e aromatizzanti. Oltre a stabilizzanti, conservanti e antiossidanti: non proprio un prodotto genuino da consumare a cuor leggero. 

Pane 

Quante volte ci è capitato di comprare il pane “fresco” al supermercato, scegliendolo tra le tantissime varietà proposte su enormi scaffali stracolmi. Beh, sappiate che non è come comprare il pane dal vostro panettiere di fiducia. Per rendere il pane più sapido e per fare in modo che resti morbido più a lungo, nell’impasto vengono aggiunti ingredienti come sciroppo di fruttosio, bromato di potassio, L-cisteina. Quello in cassetta viene trattato anche con l’alcol etilico per evitare che si formino muffe.

744289

Bevande gassate

Anidride carbonica, zucchero, sciroppo, acido citrico, aromi naturali e coloranti. Sono solo alcuni degli ingredienti base per produrre le bevande gassate che troviamo al supermercato. Una bomba di zuccheri e calorie che di certo non dissetano e non fanno bene alla salute.

Surimi 

Avete mai letto sull’etichetta gli ingredienti del surimi? C’è una percentuale di polpa di pesce (non specificato) tritata, amalgamata con acqua, amido di frumento, albume d’uovo reidratato, olio di colza, aromi di granchio e di altri crostacei e zucchero. 

Dolcificanti artificiali

Se state evitando lo zucchero per paura di ingrassare, sappiate che i dolcificanti artificiali possono essere ancora peggiori. Oltre ad essere tossici nel lungo periodo e ad essere ambiguamente correlati con varie forme di tumore, sappiate che alcuni studi hanno dimostrato che un uso indiscriminato dei dolcificanti può portare all’obesità.

Succhi di frutta 

Loading...

Anche se le confezioni mostrano frutti succosi, freschi e di ottima qualità, generalmente, per la produzione dei succhi di frutta si utilizza la frutta di scarto. Si lavora fino ad ottenere una purea alla quale si aggiunge acido citrico e poi, con dei processi di pastorizzazione per la conservazione, si eliminano tutte le proprietà benefiche. Viene poi aggiunto del dolcificante per migliorarne il sapore.

Caramelle gommose

Zucchero in tutte le sue forme unito ad altri improbabili ingredienti: sciroppo di glucosio, gelatina alimentare, zuccheri, acido citrico, olio di cocco, cera d’api, aromi artificiali e coloranti. Una lista che da sola basta a far passare la voglia di mangiarne.

Bevande energizzanti 

Zucchero, dolcificanti artificiali, caffeina, coloranti, guaranà e, soprattutto, taurina, che risulta essere l’ingrediente principale, un amminoacido condizionale prodotto dalla cisteina. Pensate che in ogni lattina se ne trovano, mediamente, fino a 40 grammi.

Acqua aromatizzata 

A parte l’anidride carbonica, non c’è alcuna differenza tra le bevande gassate e l’acqua aromatizzata. È un apporto di zuccheri superfluo e sproporzionato, che va bandito da qualsiasi regime alimentare. 

Gelato industriale

Tra gli ingredienti dei gelati industriali si trova di tutto: grassi transgenici, coloranti, insaporitori artificiali. Si trovano persino tossine dannose per il sistema nervoso. 

Advertisements