6 modi per gestire la gelosia nella coppia – Her Beauty

6 modi per gestire la gelosia nella coppia

Advertisements

In una relazione, un pizzico di gelosia può far piacere. Ma a volte capita che la gelosia sia troppa e che la paura di perdere il proprio ragazzo o la propria ragazza sia talmente forte da generare un clima di gelosia inquieto e difficile, che rischia di avvelenare la più normale quotidianità. Spesso capita che – anche senza una valida ragione – il più geloso della coppia sia l’uomo, continuamente sospettoso, con il costante timore di essere tradito, lasciato o ferito. Ma quali sono le cause di un comportamento tanto illogico quanto diffuso e dannoso? Sono molto più banali di quanto si pensi! E insieme ad esse, qui sotto trovate anche 6 consigli semplici ed efficaci su come  evitarle o  gestirle. 

Causa n. 1: essere stati traditi 

C’è sempre una ragione per cui una persona è eccessivamente gelosa. Ad esempio, l’aver sorpreso la sua precedente metà nel bel mezzo di un tradimento. Un’esperienza così dolorosa e traumatica, se non ben metabolizzata, si ripercuote inevitabilmente su tutte le relazioni future e farà scattare l’allarme del tradimento ad ogni minimo imprevisto.

Causa n. 2: una bassa autostima

Una delle cause più diffuse è la bassa autostima, una condizione che porta inevitabilmente all’insicurezza e al credere di essere sempre inadeguati e, di conseguenza, facilmente sostituibili. Molte persone insicure cercano di sentirsi più forti esercitando una sorta di controllo su chi gli sta accanto. Cosa che dà sempre scarsi risultati. 

Causa n. 3: aver tradito 

Eh già. Terza condizione generatrice di infondata gelosia è l’essere stati infedeli in una storia precedente. Proprio perché si conoscono le occasioni e i meccanismi del tradimento, si teme che ci possa essere una sorta di ritorno karmico. 

Causa n. 4: disturbi del comportamento 

Forse la causa più complessa e “pericolosa” tra tutte. A volte capita che la gelosia non sia frutto di insicurezze o di precedenti esperienze negative, ma che ci sia un vero disturbo del comportamento che porta una persona ad essere possessiva e paranoica. Condizioni di questo genere rischiano di degenerare in situazioni di rischiosa violenza e, per quanto possibile, sarebbe meglio allontanarsi al primo campanello d’allarme.

Migliorare l’autostima 

Il primo passo per gestire il “problema gelosia” è lavorare sulla propria autostima: siate più sicuri di voi stessi e cercate di capire cos’è che genera le vostre insicurezze e le vostre paure così da poterle finalmente eliminare. Nei momenti di maggiore fastidio, di maggiore gelosia cercate di osservare la situazione il più razionalmente possibile. Fatevi delle vere e proprie domande. Ad esempio, perché vi divora la gelosia quando qualcuno guarda la vostra ragazza o il vostro ragazzo, invece di essere orgogliosi e felici che una persona così bella (da attirare l’attenzione altrui) abbia scelto di stare solo con voi?

Trasparenza

Loading...

La trasparenza è uno dei pilastri di una relazione armoniosa. Può essere utile stabilire delle regole e fissare dei paletti invalicabili. Di certo aiuta condividere le vostre giornate lavorative, le vostre esperienze, le vostre amicizie. Far comunicare la sfera della coppia con quella lavorativa e pubblica può essere occasione per conoscersi meglio e per non temere “sorprese”. 

Onestà

Il nostro cervello impara spesso dall’esperienza. Se una persona ha dimostrato di saperci mentire una volta, il nostro cervello memorizza che potrebbe succedere ancora e si imposta in uno stato di perenne allerta. Così, quando in una situazione qualcosa non ci è chiaro, è molto più facile cadere preda del sospetto, della gelosia e della paranoia. 

Nessuno possiede nessuno

L’ABC di qualsiasi relazione: nessuno possiede nessuno. Non c’è relazione più bella di quella fatta di persone che condividono le proprie vite per scelta. La libertà di scegliersi ogni giorno, nonostante le difficoltà e le incomprensioni, è l’ingrediente prìncipe per una relazione felice. Limitare o condizionare il proprio compagno o la propria compagna nelle scelte più semplici per pura gelosia può rendere una storia soffocante e, col tempo, può spingere uno dei due a “cercare aria” altrove.

Vivere una vita fuori dalla relazione

Entrambi i partner devono continuare ad avere una propria vita fuori dalla coppia. È importante coltivare i propri interessi e le proprie amicizie (di qualsiasi sesso siano). Realizzarsi nel proprio lavoro e, per quanto fattibile, inseguire i propri sogni. Due persone che vivono costantemente in simbiosi, senza stimoli esterni e senza spronarsi e appoggiarsi nella crescita reciproca, ad un certo punto non avranno altro che loro stesse. E si creerebbe una situazione nella quale perdere il proprio partner equivarrebbe a perdere il proprio mondo, una condizione malsana che sarà inevitabilmente intrisa di tossica gelosia. 

Dedicarsi attenzioni

Dedicatevi attenzioni anche nelle affollate serate in compagnia. Pensate  anche al partner quando andate a prendere qualcosa da bere, ascoltate con maggiore attenzione quando parla la vostra metà, divertitevi insieme. Dimostrare di tenere l’uno all’altra quando siete da soli o quando state insieme agli altri non lascerà spazio ad inutili e infondate gelosie.

Advertisements